Main Partner

Premium Partner

 

Sustainability Partner

Partner

 

 

 

 

Radio Ufficiale

Muse e Quartiere Le Albere

Inaugurato il 27 luglio del 2013, il Muse – Museo delle scienze di Trento, in pochi anni è diventato Muse e Quartiere Le Albere, uno dei simboli della città e un punto di riferimento per chi visita Trento. Colpisce per la sua particolare struttura, opera dell’archistar Renzo Piano, che riprende il profilo frastagliato delle montagne trentine, creando un interessante contrasto visivo con l’antico Palazzo delle Albere, a poca distanza dal museo.

Entrando nel museo si resta colpiti dallo sviluppo verticale delle sale, che abbracciano il "grande vuoto" (Big Void) che collega tutti i piani del museo. In questo spazio, fluttuano su pedane sospese animali tassidermizzati: dal maestoso scheletro di balenottera fino agli animali del bosco e gli uccelli delle alte quote.

Al suo interno il Muse ospita esposizioni permanenti, mostre temporanee, laboratori didattici e di ricerca e una vasta serra tropicale che ricrea un lembo di foresta pluviale africana.

Si trova nel quartiere Le Albere, anch’esso progettato da Renzo Piano. Costruito con materiali ecosostenibili, pannelli ad energia solare, canali che scorrono tra le case, un grande parco verdissimo e le montagne sullo sfondo, è considerato “il fiore all’occhiello” della città di Trento. È raggiungibile dal centro storico con una breve passeggiata a piedi con una passeggiata dal centro storico. Il quartiere prende il nome dall’antico Palazzo delle Albere, un tempo villa di campagna dei principi-vescovi e oggi sede di mostre temporanee.

Durante il Festival dello Sport questa location ospiterà lo Sport Tech District, dedicato ai grandi temi della relazione tra sport, innovazione e tecnologie.

Indirizzo

Corso del Lavoro e della Scienza, 3, 38122 Trento TN

Main Partner

Premium Partner

 

Sustainability Partner

Partner

 

 

 

 

Radio Ufficiale