Il Festival dello Sport Il Festival dello Sport
Con il patrocinio di Coni e CPI

Main Partner

 

Premium Partner

Partner

 

 

 

 

 

 

Official Apparel

Radio Ufficiale

Giuseppe, Carmine, Agostino Abbagnale

Cinque titoli olimpici e nove mondiali

Giuseppe classe 1959, Carmine classe 1962 e Agostino Abbagnale, classe 1966, tutti nati a Pompei, sono i tre fratelli più medagliati del canottaggio azzurro.
Giuseppe e Carmine hanno costituito, insieme con il timoniere Giuseppe Di Capua, uno degli armi più celebri sia nella specialità del due con sia nella storia dello sport dei remi , vincendo due titoli olimpici e sette mondiali, gareggiando assieme in tutto per tredici stagioni, dal 1981 al 1993. La passione per il canottaggio viene trasmessa ai due fratelli maggiori dallo zio, Giuseppe La Mura, ex canottiere e poi allenatore del Circolo Nautico Stabia, prima di diventare d.t. azzurro.
I due si svegliano alle cinque del mattino, vanno di corsa da Pompei a Castellammare, si allenano alla luce dei fuochi accesi sulla riva e poi alle otto vanno a scuola. Dal 1981, anno del primo titolo mondiale, domineranno per un decennio la scena del canottaggio mondiale, portando questo sport, povero e poco conosciuto, alla ribalta. Il terzo fratello, Agostino, a sua volta, si mette sulle orme dei maggiori, per la disperazione di papà Vincenzo che ne voleva almeno uno contadino come lui.
Diventerà, almeno all’Olimpiade, addirittura più vincente dei fratelli, conquistando l’oro nel quattro di coppia nel 1988 e nel 2000 e l’oro in doppio nel 1996, oltre a due ori iridati sempre nel 4 di coppia.

domenica
14
h 11:30

Tribuna

ABBAGNALE, LA FAMIGLIA DELL’OLIMPIADE

Tre fratelli che hanno cambiato la storia del canottaggio e dello sport azzurro

Ospiti: Giuseppe Di Capua, Giuseppe, Carmine, Agostino Abbagnale